La gestione del rischio dà

Strategia e Risk Management

Fare impresa implica una serie di rischi dettati dall’ambiente in cui la stessa cresce.

Esistono tre tipologie principali di rischio per le aziende;

  • il rischio economico
  • il rischio patrimoniale
  • il rischio finanziario

Il rischio economico riguarda il reddito dell’azienda ed è definito dal rapporto tra costi e ricavi. In genere questo tipo di rischio è dato dalla capacità dell’azienda di poter accedere al credito.
Il rischio patrimoniale grava sul patrimonio dell’azienda e si annuncia come un rischio operativo derivante da problemi interni all’attività; esempio, malfunzionamento di processi, errori da parte delle risorse umano o disfunzioni dei sistemi IT che possano ledere il patrimonio aziendale in sens ampio.
Il rischio finanziario, è legato al concetto di incertezza sul valore di un’attività imprenditoriale o di un investimento a lungo termine. Ciò che determina il rischio qui è la fiducia che gli investitori hanno nei confronti di uno specifico investimento.

Ogni azienda, di qualsiasi dimensione o settore appartenga e a prescindere dagli obiettivi, deve seguire un processo di identificazione e misurazione dei rischi ed attuare delle strategie per dominarli.
In gergo, questo processo si chiama risk management (gestione del rischio). Nella grandi aziende questo processo è strutturato e gestito da un apposito gruppo di lavoro mentre nelle piccole e medie imprese viene attuato in maniera quasi informale.
Si potrebbe pensare che il risk management riguardi solo il rischio inteso come pericolo, in realtà come rischio si possono intendere anche le opportunità che derivano da un’incognita.

I vantaggi portati da una strategia di risk management:

  • la protezione del valore aziendale e del relativo incremento
  • il vantaggio competitivo nei confronti della concorrenza
  • maggiore considerazione nei confronti degli stakeholder (portatori di interesse)
  • valido supporto al raggiungimento degli obiettivi di business
  • migliore allocazione delle risorse e del capitale
  • ottimizzazione dei processi aziendali operativi
  • tutela dell’immagine aziendale, delle figure chiave e delle competenze aziendali

Le fasi in cui và strutturato un processo di risk management aziendale finalizzate all’individuazione, al controllo ed alla gestione delle incertezze e dei pericoli sono diverse:

  • identificazione
  • descrizione
  • stima
  • valutazione
  • trattamento

All’interno di realtà aziendali medio-grandi, la gestione del rischio viene definita in maniera strutturata da competenze dedicate che determinano una politica univoca, sviluppano una cultura consapevole del rischio, coordinano le attività di gestione del processo, definiscono le strategie per far fronte ai problemi e redigono reports a cadenza periodica per riportare alla direzione un quando completo dei rischi aziendali.

Riuscire a prevedere una strategia di risk management adeguata alla dimensione ed alla tipologia di azienda è quindi necessario per salvaguardare l’attività dai possibili rischi.

Dall’idea al fatturato

Dalla piccola azienda al franchising

WHITEBOXCONCEPT S.R.L.

Follow Us

Via del Sebino 1/C - 25126 - BRESCIA

Tel. +39 030 980 016

P.IVA 03763150988

hello@whiteboxconcept.net