Franchising è

Come creare un Franchising

Il franchising come concetto d’azienda nasce negli Stati Uniti nel secolo scorso. In Italia comincia a prendere piede a partire dal 1970 per diventare oggi uno dei settori di business più prosperi e dinamici non solo in Italia ma anche nel mondo.

Il franchising è un vero e proprio contratto di collaborazione per la vendita di beni o servizi tra un imprenditore (detto affiliante) ed uno o più imprenditori (detti affiliati) che entrano a far parte di una struttura commerciale e di vendita molto ben organizzata. Attraverso un normale contratto di franchising, l’affiliato si impegna a seguire e a portare avanti nel tempo la politica commerciale e di immagine stabilita dall’affiliante e a rispettare le condizioni concordate nel contratto di affiliazione.
La comunicazione è uno strumento indispensabile nonché fondamentale in una rete di franchising. L’obiettivo è lavorare per creare una buona immagine per il proprio brand. Per far ciò occorre seguire necessariamente degli step ben precisi:
A prescindere dall’attività che si decide di aprire, il primo passo è lo studio del business, fondamentale per valutare le potenzialità dell’azienda, che sia già presente o meno sul mercato. Attraverso il business plan viene effettuato uno studio del mercato, della concorrenza, viene definita una strategia di marketing, uno studio di fattibilità, una previsione economica (a livello costi fissi, di entrate e di futuri investimenti). E’ questa un’attività molto delicata e complessa che richiede esperti di economia e di marketing.

Definizione dei parametri di ingresso per l’affiliazione.
Definizione del contratto di franchising nel quale ci sono degli elementi che devono essere assolutamente indicati; l’ammontare delle fee di ingresso, delle spese iniziali e di start-up, le royalties previste, il territorio di esclusiva, il know-how ed il manuale operativo, le condizioni di rinnovo, di recesso, di cessione e di durata del contratto.

Creazione del progetto di comunicazione nel quale verrà data l’identità al brand. In questa fase verranno definiti gli aspetti legati all’immagine dell’azienda: l’immagine coordinata (logo, biglietti da visita, carta intestata e buste), l’insegna, l’immagine e lo stile del negozio (se da contratto sono previste personalizzazioni), le brochure, i flyers, eventuali gadget personalizzati. Verrà create anche un’identità sul web attraverso un sito internet, un’App mobile e se prevista la vendita on-line, un e-commerce. Fotografie e video realizzati ad hoc verranno inseriti sul web e sui canali di YouTube e Vimeo. La gestione dei social, per raggiungere anche quella parte di mondo che ama socializzare attraverso facebook, instagram, twitter.

Sviluppo del manuale operativo per la gestione del punto vendita.

Definizione della strategia di promozione finalizzato allo sviluppo della rete. Fondamentale è individuare il target di riferimento, che può variare a seconda del prodotto o servizio offerto, a cui far arrivare il messaggio. Definiti questi due parametri occorre stabilire i canali da utilizzare che solitamente nel mondo del franchising sono i portali on-line e le riviste di settore. A questo punto il franchising è pronto per essere lanciato sul mercato!

Ultimo passo: analisi delle statistiche relative alle visite ed alle vendite ottenute sul web. È fondamentale tenere sotto controllo il tipo di navigazione che gli utenti fanno, conoscere quanti sono gli accessi, la loro provenienza e quali sono le pagine più visitate. È grazie a queste statistiche che si possono comprendere le criticità e trovarne la giusta soluzione, oppure proporre offerte o scontistiche mirate a particolari prodotti.

Cos’è l’immagine aziendale

A cosa servono i Social Network

La pubblicità mirata

Forse non sapevate che…

WHITEBOXCONCEPT S.R.L.

Follow Us

Via del Sebino 1/C - 25126 - BRESCIA

Tel. +39 030 980 016

P.IVA 03763150988

hello@whiteboxconcept.net